📝 Lazio-Marsiglia 2-1: Immobile ispira la vittoria biancoceleste

Onefootball Andrea Agostinelli

Due assist per il centravanti di Simone Inzaghi.


Missione compiuta per la Lazio che batte 2-1 all’Olimpico il Marsiglia e si qualifica ai sedicesimi di finale di Europa League.

Risultato mai in discussione e largamente meritato per la squadra di Simone Inzaghi, che ora può permettersi di potersi concentrare quasi esclusivamente sul campionato.


CRONACA

Ampio turn over a centrocampo per la Lazio, che per tutto il primo tempo fatica a rendersi pericolosa. Strakosha è il migliore in campo per gli uomini di Simone Inzaghi ma ciò nonostante i biancocelesti vanno al riposo in vantaggio.

Il merito è di Marco Parolo, che si inserisce alla perfezione su un cross a campanile di Ciro Immobile e sblocca il risultato con un colpo di testa che bacia la base del palo prima di terminare in rete.

Immobile si conferma uomo assist anche a inizio ripresa quando disegna uno splendido passaggio filtrante che libera in area di rigore Correa.

Il Tucu, a tu per tu con Pelé, sigla il gol del raddoppio con un preciso diagonale che sembra essere l’episodio in grado di chiudere la partita.

Non è cosí. Una palla persa da Parolo permette al Marsiglia di accorciare le distanze con Thauvin mentre una deviazione dello stesso Parolo su una violenta conclusione di Strootman dal limite dell’area dopo un’uscita a vuoto di Strakosha cancella il pareggio della squadra francese.

Fortunatamente per i biancocelesti sono gli unici due episodi pericolosi creati dagli uomini di Rudi Garcia, che nel finale prova ad aumentare la portata offensiva dei suoi inserendo anche Payet.

Anzi, negli ultimi venti minuti sono più le occasioni create dalla Lazio per realizzare il terzo gol e i cartellini gialli rimediati sui due fronti che i pericoli creati dal Marsiglia, beffato al 95′ da una parata di Strakosha su N’Jie che sancisce l’eliminazione.


MIGLIORE

Immobile (Lazio): non segna ma la vittoria e il passaggio del turno passano dai suoi assist.

PEGGIORE

Berisha (Lazio): la condizione atletica non è ancora delle migliori e infatti non riesce mai ad entrare in partita.


FORMAZIONI

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha, Luiz Felipe, Acerbi, Wallace (57′ Bastos); Marusic, Parolo, Cataldi, Berisha (70′ Milinkovic Savic), Durmisi; Correa (82′ Luis Alberto), Immobile.

MARSIGLIA (3-4-2-1): Pelé; Rami, Luiz Gustavo; Caleta-Car; Sakai, Lopez, Strootman, Ocampos; Sanson (69′ Payet), Thauvin (82′ Mitroglou); N’Jie.