Onefootball
Giacomo Galardini

πŸ“ Montagne russe Hellas, Juric rimonta tre gol: Verona-Torino 3-3


È stata una partita scoppiettante quella del Bentegodi: il Torino era in vantaggio 0-3 fino a 20 minuti dalla fine, ma il Verona per la prima volta nella sua storia in Serie A riesce a recuperare 3 gol di svantaggio.

Il finale a Verona Γ¨ un incredibile pareggio per 3-3. Gli scaligeri devono tutto al loro tecnico Juric: sotto di 3 gol, l’allenatore croato azzecca i cambi: mette dentro Pazzini, Verre e Stepinski, e tutti 3 segnano.

Il Torino in se non ha demeritato: ha giocato compatto in difesa una partita impostata sulle ripartenze, visto che il campo non facilitava il possesso palla. Mazzarri ha scelto un tridente un po’ obbligato ma inedito con Verdi, Zaza e Berenguer, che ha dato comunque i suoi frutti.

La doppietta di Ansaldi (primo gol eccezionale) e il gol di Berenguer sembravano aver indirizzato la partita, ma un episodio VAR ha cambiato l’inerzia del gioco, quando l’arbitro La Penna ha controllato un tocco di mano in area di Bremer, assegnando il rigore che Pazzini non ha sbagliato.

Il gol ha dato la scossa ai padroni di casa che con Verre sono riusciti a trovare prima il gol del 2-3 e poi nel finale Stepinski (che non segnava da 10 mesi) ha fatto esplodere di gioia Juric, e di rabbia Mazzarri.


TABELLINO E STATISTICHE