Onefootball
Giacomo Galardini

📝 Una prodezza di Fabian Ruiz sbanca San Siro: Inter-Napoli 0-1


Il primo round della semifinale di Coppa Italia tra Inter e Napoli se lo aggiudicano gli ospiti che espugnano San Siro grazie ad un gran gol di Fabian Ruiz nella ripresa.

L’Inter è apparsa poco concentrata, troppo lenta e macchinosa per impensierire il Napoli, che giocando di rimessa ha messo in seria difficoltà i padroni di casa. Appuntamento al 5 marzo per il ritorno quando Conte dovrà espugnare il San Paolo per sperare nella finale.


È un lampo di Fabian Ruiz a risolvere una partita spenta e a tratti soporifera. Il sinistro con cui lo spagnolo fredda Padelli da fuori area è uno dei pochi lampi di classe dei 90′ minuti di San Siro, partita altrimenti spenta se non nel finale.

Proprio il numero 8 dei partenopei – ultimamente molto criticato per il rendimento altalenante – dimostra con una giocata vincente che l’interesse di Real Madrid è Barcellona è più che giustificato: prodezza sulla quale il povero Padelli (apparso un po’ più affidabile della propria versione contro il Milan) non poteva certo arrivare.

I nerazzurri sembrano vittime del solito sortilegio subito nel derby: nel primo tempo creano poco o niente, regalando la partita agli ospiti – che si difendono con ordine e ripartono pericolosamente in contropiede –  e offrendo il solito fraseggio lento e prevedibile.

Che è poi il canovaccio preferito dal gioco di Gattuso, che trova in Zielinski e Callejon due pedine fondamentali per i capovolgimenti di fronte a allargare la difesa e in Demme e Mertens (asfissiante su Brozovic) due interpreti perfetti della fase difensiva.

Conte ci prova mettendo Erisksen e Sanchez per creare superiorità nell’uno contro uno, ma tolta una percussione di Lautaro e un tiro fuori area del danese il fortino partenopeo resiste e porta a casa la vittoria.