Onefootball
Davide Zanelli

Qualificazioni a Euro 2020: la guida per sopravvivere alla sosta


Sabato sera, alle 20.45, l’Italia scende in campo contro la Finlandia per la prima partita del girone di qualificazione a Euro 2020.

Oltre al match degli Azzurri ci sono diverse partite da seguire, interessanti per farsi un’idea circa prospettive, progetti e talenti delle varie selezioni.

Ecco l’agenda che ogni malato di calcio deve seguire per godersi al meglio l’international break.


Mercoledì 20 marzo: la nuova era della Germania

FBL-GER-SRB-FRIENDLY-PRESSER-1553001925.jpg

Non ci sono Boateng, Hummels e Müller. Dopo un Mondiale disastroso e una retrocessione in Nations League, la Germania di Joachim Löw inizia un processo di grande rinnovamento.

Mercoledì i tedeschi affrontano la Serbia di Dusan Tadic e sono subito chiamati a fare risultato. In caso contrario, il CT si ritroverebbe subito sotto pressione.

La nuova promettente generazione della Nationalmannschaft è pronta?


Giovedì 21 marzo: il futuro è Oranje

FBL-EUR-NATIONS-NED-GER-1553006691.jpg

L’impresa dell’Ajax contro il Real Madrid ha magicamente riacceso i riflettori su una nazionale in grande crisi.

La qualità di alcuni singoli (de Jong e de Ligt, giusto per citarne due) è sotto gli occhi di tutti e il terreno sembra pronto perché i tulipani tornino a fiorire.

Dopo dopo aver fallito le qualificazioni a Euro 2016 e al Mondiale 2018, l’Olanda tornerà grande?


Venerdì 22 marzo: i giovani Leoni

England-Media-Access-1553007781.jpg

A proposito di futuro scintillante, sarà molto interessante vedere all’opera i giovani talenti inglesi.

Gareth Southgate ha convocato per la prima volta Declan Rice e Hudson-Odoi, mentre Jadon Sancho rientra già dichiaratamente nei suoi piani.

Tre ragazzini promettenti e di prospettiva per cavalcare l’entusiasmo dell’ultimo Mondiale. Is football coming home?


(Bonus) Venerdì 22 marzo: i ritorni di Messi e Ronaldo

Previews-2018-FIFA-World-Cup-Russia-1553009283.jpg

Non t’interessa l’Inghilterra?

Bene, è dal Mondiale che Messi e Cristiano non scendono in campo con le rispettive nazionali.

Argentina-Venezuela e Portogallo-Ucraina li vedranno tornare protagonisti.


Sabato 23 marzo: la Spagna di Luis Enrique

FBL-FRIENDLY-ESP-PRESSER-1553009583.jpg

Sia chiaro: sabato sera gioca l’Italia e Onefootball vi terrà costantemente aggiornati su qualsiasi cosa riguardi gli Azzurri allenati da Mancini.

Se per qualsiasi folle motivo doveste decidere di snobbare la partita con la Finlandia, l’alternativa si chiama Spagna.

La selezione guidata da Luis Enrique sta ancora prendendo forma: sarà una delle grandi dominatrici di queste qualificazioni?


Domenica 24 marzo: fascino e tradizione

FBL-EUR-NATIONS-NED-GER-1553010509.jpg

Ne abbiamo già parlato, ma vale la pena di tornare su Olanda e Germania, perché quello di domenica sarà il primo vero big match delle qualificazioni europee.

Le due squadre si ritrovano dopo essersi affrontate in Nations League (3-0 per gli Oranje ad Amsterdam, e 2-2 a Gelsenkirchen).

Sì, è questa la partita della settimana.


Lunedì 25 marzo: Francia-Islanda

FBL-EURO-2020-FRA-TRAINING-1553011585.jpg

Sulla carta, il pronostico sembrerebbe scontato, ma l’Islanda sa come esaltarsi. Fu la vera sorpresa dello scorso europeo, è lecito aspettarsi qualche colpo di scena.

Si gioca, però, in casa dei campioni del mondo in carica, lanciati verso nuove imprese.


Martedì/mercoledì 26/27 marzo: la ricostruzione degli Stati Uniti

Christian Pulisic, Tyler Adams e Weston McKennie sono le tre principali ragioni per interessarsi alla nazionale a stelle e strisce (e manca il giovane Weah).

Dall’altra parte, c’è un Cile altalenante e umorale, ma sempre ricco di talento e pronto a stupire.


Giovedì 28 marzo: ricaricate le batterie

Davvero, avrete giusto una sera libera prima che ripartano i campionati. Godetevela, tornate ad avere una vita sociale: non guardate un’altra partita.